Circular Fiber

, , Pordenone, Friuli-Venezia Giulia, 33170, Italia.

Galleria immagini

Circular Fiber nasce dall’idea di riutilizzare gli scarti agroalimentari per portare un nuovo concetto di sostenibilità ambientale per la vita quotidiana di tutti.

I focus iniziali del team tecnico sono gli scarti derivati ​​dall’industria dei carciofi. Gli scarti verranno valorizzati e rigenerati in farina edibile che andrà poi a costituire uno dei vari possibili prodotti finiti derivanti da prodotti amidacei (es. pasta, grissini, pane). C’è un enorme spreco dalla trasformazione industriale dei carciofi. I rifiuti agricoli hanno un valore fino ad un massimo del 75% in caso di produzione dei “cuori di carciofo”. Uno degli obiettivi principali del progetto è promuovere l’interesse per l’economia circolare attraverso la valorizzazione degli scarti agroalimentari e la difesa del territorio e della sua biodiversità. L’opportunità di mercato che abbiamo visto è stata quella di trasformare un prodotto altamente deperibile, come gli scarti di carciofo, in un prodotto come la farina che, dopo un processo produttivo innovativo, ha una durata fino a tre anni. I prodotti saranno: 1)una speciale farina di carciofi prodotta secondo un processo innovativo (sotto licenza di brevetto). 2)bioprodotti nutraceutici

Circular Fiber è una Startup Innovativa di recente costituzione in cui l’attività coincide con attività di ricerca e sviluppo volta alla realizzazione delle diverse linee di prodotto: I prodotti dell’impresa saranno costituiti da fibre di carciofo. I principali attributi potenziali del nostro prodotto e l’innovatività del progetto sono: • l’unica farina estratta da fibre di scarti di carciofo • prodotta esclusivamente attraverso le logiche dell’economia circolare e della sostenibilità generale • avere un contenuto medio-alto di Fibra • avere un contenuto medio-alto di proteine vegetali • gluten free al 100% • avere un basso indice glicemico adatto per chi soffre di diabete • avere zuccheri intrinsechi naturali. L'opportunità che vorremmo cogliere è quella di poter trasformare un prodotto ad alta deperibilità, come le fibre da scarti del carciofo fresco, in un prodotto come la farina che ha una shelf life fino ad un massimo di tre anni.
Circular Fiber nasce dall'idea di riutilizzare gli scarti agroalimentari per portare un nuovo concetto di sostenibilità ambientale per la vita quotidiana di tutti. C'è un enorme spreco dalla trasformazione industriale dei carciofi. I rifiuti agricoli hanno un valore del 75% in caso di produzione dei "cuori di carciofo". Uno degli obiettivi principali del progetto è promuovere l'interesse per l'economia circolare attraverso la valorizzazione degli scarti agroalimentari e la difesa del territorio e della sua biodiversità. L'opportunità di mercato che abbiamo visto è stata quella di trasformare un prodotto altamente deperibile, come gli scarti di carciofo, in un prodotto come la farina che, dopo un processo produttivo innovativo, ha una durata fino a tre anni. I prodotti saranno: 1)una speciale farina di carciofi prodotta secondo un processo innovativo (sotto licenza di brevetto). 2)bio-prodotti nutraceutici Prodotto N°1: Farina di Carciofi da scarti agroindustriali I principali attributi potenziali del nostro prodotto e l'innovazione del progetto sono: • l'unica farina estratta dalle fibre di scarto del carciofo • essere prodotto esclusivamente attraverso le logiche dell'economia circolare e della sostenibilità generale • avere un contenuto di fibre molto elevato • avere un alto contenuto di proteine ​​vegetali • 100% senza glutine • avere un basso indice glicemico adatto alle persone con diabete, ottimale per vegani e vegetariani • avere zuccheri intrinseci naturali Prodotto N°2: Bioprodotti nutraceutici I principali attributi potenziali dei prodotti nutraceutici sono: • avere un alto contenuto di proteine ​​vegetali • avere un contenuto di fibre molto elevato • avere un buon livello di Vit C, Vit K, Calcio, Ferro e Zinco

Dati azienda