REIWA S.r.l.

Contrada Bosco Rotondo, , Vittoria, Sicilia, 97019, Italia.

Galleria immagini

REIWA ENGINE studia, progetta e realizza soluzioni personalizzate e versatili nel campo della robotica, intelligenza artificiale e automazione industriale.

Robotica e automazione industriale
Per il settore Clean Tech REIWA ENGINE, ha progettato una soluzione innovativa per la pulizia e la diagnosi degli impianti fotovoltaici, capace di ridurre i costi e diminuire l'impatto ambientale: SandStorm - il robot che pulisce e diagnostica i pannelli solari. Senza limiti. In autonomia. Si tratta di un robot autoalimentato (brevettato), in grado di superare qualunque dislivello tra file di pannelli, che pulisce a secco in maniera autonoma i pannelli fotovoltaici in impianti a terra e consente la manutenzione preventiva e predittiva degli stessi, in quanto dotato anche di un sistema (sensoristico e software) di analisi termografica. L’utilizzo di SandStorm consente di abbattere del 30% gli attuali costi per la pulizia e di ridurre di circa l'95% la perdita economica causata dalla mancata produzione dei pannelli solari per soiling (accumulo di polveri o sabbia). Obiettivo di medio termine della società è progettare e sviluppare soluzioni altamente tecnologiche, innovative e su misura per esigenze specifiche del settore industriale. Gli elementi innovativi, caratterizzanti il robot SandStorm e già protetti da brevetto, riguardano principalmente l’organo di movimentazione e gli elementi guidanti. - Organo di movimentazione -> le specifiche caratteristiche costruttive ed il particolare posizionamento, consentono al robot di superare qualunque ostacolo determinato dai dislivelli tra le diverse file di pannelli (difetti costruttivi). Il principio fondamentale sul quale si basa l’intero robot garantisce sempre una condizione di lavoro in equilibrio tra tutte le forze intervenienti. - Elementi guidanti -> hanno la funzione di ancoraggio, ma anche di conduzione ed allineamento del robot nelle fasi di scavalcamento. Per le specifiche caratteristiche costruttive, sono in grado di movimentare e posizionare, in assoluta autonomia, il robot in qualunque area dell’impianto fotovoltaico. Elementi distintivi dell’invenzione tecnologica: - Leggerezza Non superando i 45 Kg di peso (oltre il 40% in meno delle alternative sul mercato) il robot risulta essere facilmente trasportabile con l’impiego di comuni aste di movimentazione. - Versatilità Per l’architettura caratteristica, il robot risulta essere applicabile ad ogni struttura di supporto dei pannelli solari, senza necessità alcuna di apportare modifiche o adeguamenti. - Modularità e compattezza La struttura semplificata e modulare del robot consente di agilizzare le operazioni di assemblaggio (composto solo da tre parti) e di ottimizzare ogni aspetto logistico strettamente legato al trasporto. - Longevità ed efficienza Per la ridotta presenza di parti soggette ad usura, il robot risulta essere longevo e performante nel lungo periodo.

Dati azienda