REGOLAMENTO idee d’impresa

PREMESSA

Premio CAMBIAMENTI è un’iniziativa dedicata alle neo-imprese di micro-piccole dimensioni con sede in Italia che hanno saputo innovare prodotti e processi, attraverso la loro quotidiana attività, con l’ambizione di rappresentare al meglio il nostro Paese.

Da questa edizione, l’ottava, il Premio Cambiamenti apre le proprie porte anche alla presentazione d’idee d’impresa che possano rappresentare una reale innovazione, cha abbiano la potenzialità per introdurre un cambiamento nel loro settore di attività, nel territorio dove operano o nella comunità in cui insisterebbero,

Per partecipare i candidati devono iscriversi all’apposito form durante la fase di candidatura, raccontando la propria idea d’impresa che dev’esser presentata, oltre che dagli ideatori, anche da uno sponsor. Un’impresa già esistente (anche da più di 5 anni) che scommette su quell’idea siglando un protocollo d’intenti.

Il Premio CAMBIAMENTI non è un’operazione con finalità commerciali ma ha come obiettivo quello di premiare e riconoscere il merito delle imprese, incoraggiando, dando visibilità e offrendo concrete possibilità di formazione e di supporto alle candidate che ne prenderanno parte. Così come vuole supportare la nascita di nuove imprese e sostenerle attraverso il potenziale contributo di investitori.

DESTINATARI

ART. 1
L’iniziativa Premio Cambiamenti si rivolge da questa edizione anche alle idee d’impresa, al fine di agevolare un percorso di crescita e supportare le meritevoli con momenti di mentorship ed incontri con potenziali investitori.

Le idee dovranno essere presentate dai titolari delle stesse insieme ad un’impresa sponsor che ha deciso di scommettere sul futuro di quella possibile impresa. 

VALORI DELLE IDEE CANDIDATE

ART. 2
L’idea d’impresa candidata deve rispettare tutti o alcuni dei seguenti valori che assume come mission aziendale:

  • valorizza le tradizioni e il made in Italy innovando servizi, prodotti o processi di produzione;
  • vuole strutturare un percorso di ibridazione della manifattura tradizionale;
  • ha un forte carattere di innovatività e tecnologia;
  • vuole applicare/trasformare un’attività di ricerca in attività d’impresa;
  • vuole innovare modalità di comunicazione e marketing tradizionali;
  • ha l’ambizione di conquistare importanti posizioni di mercato grazie ad elementi di cambiamento e innovazione;
  • vuole valorizzare la tradizione proponendosi sul mercato in chiave innovativa;
  • vuole migliorare la qualità della vita delle persone;
  • vuole impegnarsi nella crescita sana di comunità e territori;
  • vuole impegnarsi nella sostenibilità ambientale, nell’education, nel welfare, nell’inclusione sociale, nella mobilità sostenibile interpretando in chiave innovativa la risoluzione di problemi al fine di migliorare la qualità di vita delle persone;
  • s’impegna a promuovere l’Italia, la sua cultura, il patrimonio storico-artistico-paesaggistico, la cultura enogastronomica e l’arte tout-court, il turismo, le attività teatrali.

REQUISITI DELLE IDEE D’IMPRESA

ART. 3
Le idee per poter esser ammesse al percorso devono esser presentate da delle persone fisiche (un responsabile) e da un’impresa sponsor, che presenta una lettera d’intenti secondo il format allegato al form di candidatura. Nello specifico:

  • le idee devono riguardare un’attività che sarà realizzata avviando un’impresa;
  • Devono essere presentate da persone fisiche per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall’art. 67 D. Lgs. 159/2011 (Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia).
  • Devono essere sostenute da almeno uno sponsor. Per sponsor si intende almeno un’impresa esistente (senza limitazioni sull’anno di nascita) che sostiene la bontà dell’idea d’impresa e firma un protocollo d’intenti a sostegno della potenziale impresa.
  • Gli sponsor, oltre ad un’impresa esistente, possono poi essere associazioni o istituzioni che riconoscono un futuro possibile all’idea presentata e sono convinti della bontà della potenziale iniziativa d’impresa.
  • Gli sponsor non hanno alcun vincolo nei confronti di chi presenta l’idea d’impresa ma possono fornire una maggiore credibilità e concretezza all’idea stessa.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE E PARTECIPAZIONE

ART. 4
Il candidato potrà presentare l’idea d’impresa attraverso lo specifico form di partecipazione disponibile su questo sito. Dovrà accettare questo regolamento, la privacy policy e le regole d’ingaggio. Dovrà seguire e compilare i campi richiesti dal form di partecipazione. Le idee inserite saranno tenute riservate e trasmesse esclusivamente ai valutatori. Sarà possibile allegare, ove necessario, presentazioni della potenziale impresa, per meglio presentare ai fini di una più puntuale e accurata valutazione, le attività e le azioni che si intende intraprendere.

I dati dovranno essere veritieri e saranno acquisiti secondo le regole della Privacy Policy pubblicata sul sito e nel pieno rispetto del Regolamento UE 2016/679.
Sarà accettata una sola idea d’impresa per candidatura. Ad iscrizione effettuata, l’utente riceverà una e-mail di conferma all’indirizzo di posta elettronica indicato.
Allo Staff del Premio CAMBIAMENTI è altresì riservato il diritto di non ammettere candidature non coerenti con gli obiettivi e lo spirito dell’iniziativa.

DURATA E TIMING

ART. 5
Dall’1 luglio al 15 settembre 2024 saranno aperte le candidature per la presentazione di idee d’impresa al Premio Cambiamenti. Saranno poi tenute le valutazioni e a dicembre 2024, durante le iniziative inerenti il Premio Cambiamenti, saranno sveltate le idee d’impresa più meritevoli.

CRITERI DI SELEZIONE – VALUTAZIONE

ART. 6
Le idee d’impresa candidate, che rispondano ai requisiti qui descritti, saranno valutate in base ai seguenti criteri, omologhi a quelli destinati alle startup partecipanti al Premio Cambiamenti:

  • originalità
  • idee d’impresa che hanno la capacità di introdurre un cambiamento nel loro settore di attività, nel territorio dove operano o nella comunità che vivono,
  • capacità di rispondere a bisogni/esigenze del mercato – mercato potenziale;
  • evidenza del vantaggio strategico;
  • impatto sociale, culturale, ambientale da generare;
  • sostenibilità economica;
  • presenza e tipologia degli sponsor.

PREMI

ART. 7

La call for ideas del Premio Cambiamenti non prevede premi in denaro o servizi quanto prevede la possibilità di usufruire del network d’imprese di CNA e legate al Premio Cambiamenti, oltre che di entrare in contatto con i partner dell’iniziativa.

Le più meritevoli idee d’impresa parteciperanno ad una selezione a cura del Fondo d’investimento Feat Ventures che assegnerà loro la possibilità di partecipare ad un’azione di mentorship atta ad individuare possibili progetti d’impresa da sostenere e finanziare.

La rete CNA è poi disponibile a supportare i potenziali imprenditori in un percorso di creazione d’impresa attraverso specifici servizi loro dedicati.

OPPORTUNITÀ

ART. 8
Tutti i partner del Premio Cambiamenti potranno riservare opportunità o condizioni di favore ai titolari delle idee d’impresa.

LIMITAZIONI DI RESPONSABILITÀ

ART. 9
CNA non si assume alcuna responsabilità in merito alle eventuali difficoltà nel processo di iscrizione derivante da malfunzionamenti del Sito o problemi di connessione o altre disfunzioni tecniche.

GARANZIE E MANLEVE

ART. 10

Con la candidatura dell’idea d’impresa al Premio, il titolare della stessa garantisce che i contenuti inviati:

  • non contengono materiale in violazione di diritti, posizioni o pretese di terzi (con riferimento alla legge sul diritto d’autore e sulla proprietà industriale e alle altre leggi o regolamenti applicabili);
  • non contengono materiale osceno, pornografico, illecito, vietato dalla legge o contrario a quanto indicato nel presente regolamento;
  • Il candidato si impegna a tenere indenne e manlevata CNA, e i partner dell’iniziativa, da e contro eventuali reclami, azioni o richieste, incluse, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, spese legali e contabili, derivanti dai contenuti caricati o da altri materiali forniti alla CNA, o la violazione da parte dei candidati di tali condizioni. 

MOTIVI DI ESCLUSIONE

ART. 11

Saranno esclusi dalla partecipazione al Premio i candidati che utilizzino mezzi fraudolenti o in violazione del normale svolgimento dell’iniziativa oppure candidati che, a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo, ostacolino il processo di registrazione degli utenti, manipolino l’operatività del Sito o ulteriori attività che in altro modo violino il presente regolamento. CNA, o terze parti incaricate dalla stessa, si riserva il diritto di procedere, nei termini giudicati più opportuni, e nel rispetto delle leggi vigenti, per limitare ed inibire ogni iniziativa volta ad aggirare il sistema ideato. Qualsiasi frode o tentativo di frode della presente iniziativa sarà perseguito a norma di legge e comporterà immediatamente ed in modo irrevocabile l’esclusione dell’utente dalla partecipazione.

GESTIONE DEI DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE

ART. 12

CNA non acquisisce nessun diritto di proprietà sui contenuti caricati dai candidati che restano di proprietà degli stessi. CNA, e i partner dell’iniziativa, hanno la licenza di riprodurre, rappresentare scaricare qualunque contenuto uploadato sul Sito ai fini della partecipazione al Premio, ma che non acquisiscono alcun diritto di proprietà su di essi. Il candidato è d’altro canto informato che, tenuto conto delle caratteristiche intrinseche di Internet, i contenuti trasmessi non sono di per sé protetti contro i rischi di ulteriore diffusione e/o utilizzo, dei quali CNA non potrà essere ritenuta responsabile

PRIVACY

ART. 13

I dati personali raccolti nell’ambito della presente iniziativa saranno trattati in conformità con quanto previsto dalla Privacy Policy che l’utente accetta al momento della candidatura dell’impresa.

Registrandosi al sito e fruendo della sua funzionalità CNA garantisce al candidato il rispetto delle disposizioni previste dall’GDPR e in particolare degli articoli da 15 a 22 del Regolamento (UE) 2016/679, sulla tutela dei dati personali: diritto d’accesso, di rettifica, di cancellazione, di limitazione del trattamento, di opposizione e alla portabilità dei dati. Il candidato accettando la privacy policy rilascia consenso al trattamento dei dati personali, ovvero alla loro raccolta, utilizzo e comunicazione nei termini previsti.
Qualora CNA decidesse di modificare sostanzialmente l’essenza della presente policy sulla privacy, la stessa pubblicherà tali modifiche tramite un avviso in primo piano nel sito.

Al candidato, nella compilazione del form di partecipazione, sarà richiesto di confermare l’accettazione del consenso per il trattamento dei dati e la liberatoria per la pubblicazione e diffusione di immagini, video e presentazioni dell’impresa sugli spazi pubblici della confederazione (sito internet del premio, sito internet della confederazione, siti internet delle sedi territoriali della confederazione, newsletter informative, social media del sistema CNA, eventi e streaming di eventi, altre possibili iniziative organizzate dalla Confederazione). Oltre a comunicazioni da CNA e dai partner dell’iniziativa circa opportunità esclusive e connesse all’iniziativa Premio Cambiamenti e per le attività di valutazione delle stesse imprese per il Premio.

Al candidato sarà inoltre richiesta la possibilità di cedere i propri dati ai partner dell’iniziativa per attività di comunicazione o diffusione di proprie proposte, anche commerciali, di esclusivo vantaggio per le imprese candidate e derivanti dall’iniziativa Premio Cambiamenti anche successive alle scadenze dell’iniziativa.

Non sarà data la possibilità ai partner di cedere a terzi tali dati.

CONTENUTI E SEGNI

ART. 14

I candidati riconoscono che potranno essere pubblicati sul Sito propri segni distintivi o contenuti e che sugli stessi manterranno ogni diritto esclusivo.

I candidati si impegnano a non disporre in qualsiasi modo dei contenuti presenti sul Sito, ivi compresi i segni distintivi di CNA e dei partner dell’iniziativa.

LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

ART. 15

Per le controversie che dovessero insorgere nell’interpretazione e nell’esecuzione del presente Regolamento sarà applicabile esclusivamente la Legge italiana.

Il Foro competente sarà il Foro di Roma.